Lumachella di Orvieto

Orvieto è sede del circuito Città Slow International sposando una la filosofia “slow” nelle svariate accezioni che il termine può positivamente avere, quindi un buon vivere, sereno, e non sinonimo di lentezza, bensì un concetto più legato ad una dimensione votata al piacere di saper gustare con calma
pienezza quello che la città offre.
Quindi apprezzare con piena partecipazione sensoriale la città: con la vista delle bellezze storiche ed artistiche e con il gusto dei suoi tradizionali prodotti.
E se Città Slow ha come simbolo una simpatica lumaca, viene quasi naturale l’accostamento con uno dei prodotti più tipici di Orvieto, la “Lumachella“. Come spuntino, aperitivo o pasto, servita calda o fredda, la lumachella trova sempre un momento per essere gustata. E’ un tradizionale prodotto da forno
che si fa con un impasto di farina e acqua tiepida al quale si aggiungono olio di oliva, strutto, pecorino, pepe, poco sale e dadini di pancetta o  prosciutto crudo. Ha questo nome proprio perchè, una volta tagliato l’impasto condito, lo si taglia a piccole striscie che quindi si arrotololano su se stesse andando a ricreare la forma di una chiocciola.

Print Friendly, PDF & Email